1 Gennaio 2001

 

Hot Bird raddoppia in Italia

Crescita inarrestabile delle parabole italiane puntate sui satelliti della flotta Eutelsat: nel 2000 sono aumentate del 60%.

Il consorzio Eutelsat ha presentato, nel corso dell'ultimo Sat Expo, i dati relativi ad un'indagine di mercato condotta su un campione di ottantacinquemila famiglie europee. E i numeri sono molto più che lusinghieri: il pubblico complessivo dei canali Eutelsat nel vecchio continente, attraverso cavo e ricezione diretta via satellite, ammonta oggi a più di 111 milioni di famiglie, con un incremento medio annuo, registrato tra il 1994 e il 2000, dell'8 per cento. Ma è il satellite a registrare la crescita maggiore: negli ultimi dodici mesi, la ricezione diretta dei canali diffusi dai satelliti Eutelsat ha fatto un balzo in avanti dell'11 per cento, contro il 7 per cento del cavo. La crescita maggiore si registra per quel che riguarda la flotta Hot Bird, con oltre ottantaquattro milioni di famiglie servite tra cavo e satellite e un incremento del 20 per cento annuo solo per le parabole. E l'Italia? Per Eutelsat, la penisola rimane uno dei mercati in più forte sviluppo: il numero complessivo di parabole ha oltrepassato la quota di due milioni e mezzo, e il 96 per cento di queste sono puntate sui 13 gradi Est. La crescita del mercato italiano, negli ultimi dodici mesi, è stata del 60 per cento: dall'inizio dell'anno ad oggi, le nuove installazioni sono state più di novecentomila. Ma c'é un altro dato estremamente importante per quel che riguarda il pubblico italiano: secondo i risultati dell'indagine, il 58 per cento delle famiglie che ricevono la tv via satellite attraverso i satelliti della flotta Eutelsat hanno anche un Personal Computer in casa. Un dato che lascia ben sperare per l'ulteriore sviluppo dei servizi multimediali via satellite, vista la rapida crescita della domanda per l'accesso ad Internet ad alta velocità.